W3 Total Cache: configurazione e impostazioni base

In questo articolo vedremo la configurazione di W3 Total cache e come sfruttare al meglio questo plugin WordPress.

Nell’articolo precedente abbiamo visto l’importanza di limitare le revisioni WordPress per snellire il nostro sito e migliorare il caricamento delle pagine.

Sfruttare la cache del browser è un altro modo molto utile per velocizzare il caricamento del nostro sito web per gli utenti che lo hanno già visitato una prima volta.

Succede infatti che, quando visitiamo un sito, il browser mandi la richiesta al nostro server che risponde inviando i file con i contenuti da mostrare. Per caricare questi file ci vuole un tempo che può essere più o meno breve.

Quando il browser carica una prima volta il nostro sito, ne memorizza una copia e, quando lo stesso utente lo visiterà una seconda volta, salvo nuove indicazioni mostrerà quella stessa copia. In questo modo diminuisce notevolmente il tempo di caricamento poiché quella copia è già pronta e non deve essere inoltrata una nuova richiesta al server per ricaricare i file del nostro sito.

Gestire la cache di un sito con W3 Total Cache

Possiamo quindi sfruttare questa occasione per rendere migliore l’esperienza di navigazione sul nostro sito. Sfruttare la cache su un sito WordPress significa chiedere aiuto ad un plugin che ci permette di farlo.

Io ti consiglio W3 Total Cache, uno dei plugin più utilizzati e apprezzati.

Grazie a questo plugin potrai sfruttare la cache per aumentare le prestazioni del tuo sito in termini di velocità.

Muoviti quindi nella sezione plugin del tuo sito WordPress. clicca sul tasto in alto “Aggiungi Nuovo” e nella barra di ricerca digita il nome del plugin. Una volta trovato installalo e attivalo.

Configurazione W3 Total Cache

Impostazioni generali

Vedrai che sulla sinistra sarà apparsa una nuova tab “Performance” con una serie di sottovoci.

Clicca su “General Settings” e, sotto alla voce “Page Cache” metti la spunta a “Enable”, lasciando invariato il resto. Clicca a questo punto su “save all settings”.

w3 total cache configurazione

Impostazioni Browser Cache

Ora spostiamoci nella tab Performance>Browser Cache e qui, sotto alla sezione General, spuntiamo tutte le voci tranne Set W3 Total Cache Header e Do not process 404 errors for static objects with WordPress.

w3 total cache configurazione

Anche qui, una volta spuntato le caselle, clicchiamo su Save all settings.

Queste sono le impostazioni di base che ti consiglio di sfruttare.

Ricordati di svuotare la cache

Come dicevamo all’inizio, i browser memorizzano la versione del tuo sito che si trovano a caricare, riproponendo quella agli utenti.

Quando fai aggiunte e/o modifiche al tuo sito, ricordati di svuotare la cache così da segnalare al browser che deve ricaricare i file del tuo sito. In questo modo verrà mostrata all’utente la versione più aggiornata.

Se usi SiteGround avrai già notato che in alto, nella barra di WordPress, c’è il tasto “Pulisci la cache SG”. È bene cliccare questo tastino ogni volta che fai delle modifiche al tuo sito, ma se usi W3 Total cache non basta, devi svuotare la cache dall’apposito tasto messo a disposizione dal plugin.

Vai quindi sulla tab “Performance” e in alto clicca su “Empty all Caches”.

Et voilà! In questo modo, quando gli utenti visiteranno il tuo sito, verrà caricata la versione aggiornata.